SMART o ADAPTIVE CITIES?

Una smart city è un’area urbana in cui, grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali e più in generale dell’innovazione tecnologica, è possibile ottimizzare e migliorare le infrastrutture e i servizi ai cittadini rendendoli più efficienti. Vi proponiamo una riflessione sull’evoluzione di Smart City, firmata Rodolfo Pinto, managing partner di pnsix e Coordinatore di Bergamo Smart city and Community che introduce il concetto di Adaptive City.

Nel buio della crisi pandemica, le città hanno le risorse per reagire.

di Rodolfo Pinto

Noi non riteniamo che la città consista nelle costruzioni, come mura, templi e arsenali, ma che questi siano come un corpo solido ed immobile per accogliere e dare sicurezza ai cittadini; riponiamo, invece, nei cittadini ogni forza; questi, infatti, crediamo che siano quelli che danno pienezza, disposizione e compimento a tutte le cose e le custodiscono, un po’ come in noi è a ciascuno l’anima.
Luciano di Samosata 120 D.C.

La pandemia che stiamo vivendo ci costringe a una riflessione sulle nostre città, poste davanti a complessità talmente grandi da metterne in discussione non solo i modelli economici e sociali, ma il loro stesso significato.
City quitters, smart working, bolle immobiliari e necessità di isolamento sono solo alcuni dei temi che stanno mettendo sotto stress le città occidentali.
In che modo allora rispondere a queste sfide nuove? ….

continua a leggere….

it_ITItalian